Ducnguyen logo
Pagina iniziale Cerca Categorie Discussioni Consigli Personalizzati Nuovi Login/logout Area privata

 Torna a:
 Superfolder  Nuova Domanda 

 Current folder  Risposte 


Pensieri disfunzionali

!-- #EndIf -->
upCima discussDiscuti ask expertsConsigli Personalizzati upStampa
Autore: Dr. Fabio Piccini, medico e psicoterapeuta junghiano (AIPA), responsabile del Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia presso la Casa di Cura ”Malatesta Novello” di Cesena (FC) e webmaster del sito www.anoressia-bulimia.it. E-mail:
Versione iniziale: 11 set 2002. Ultimo aggiornamento:17 mar 2004.
Le persone che soffrono di disturbi dell'alimentazione hanno sicuramente una gamma di pensieri disfunzionali per quanto riguarda l'immagine del loro corpo: non sono in grado di valutare il loro peso e l'immagine del proprio corpo obiettivamente.

Per questo motivo passano molto del loro tempo cercando di assomigliare a quel corpo ideale che spesso esiste soltanto nella loro mente e che in realtà è difficilmente raggiungibile perché lontano dal loro peso fisiologico.

La motivazione inconscia che le spinge a valutare la loro autostima a seconda del controllo che riescono ad esercitare sul peso, deriva dal fatto che è più facile modificare il corpo che le caratteristiche del proprio carattere.

La caratteristica psicologica più importante delle persone che soffrono di disturbi alimentari, è che effettivamente non si piacciono ed il controllo del peso è soltanto uno strumento per piacersi di più; questo comportamento, che sembra così strano, è collegato alla scarsa autostima di queste persone.

Coloro che soffrono di disturbi alimentari credono di non valere nulla ( di più ) e cercano di apparirespeciali a tutti i costi, pensano anche di essere cattivi e cercano sempre di apparire buoni e comprensivi, pensano di essere senza controllo e quindi cercano di esercitare un alto controllo su tutto e tutti.

Pensano di essere brutti e grassi e devono cercare almeno di dimagrire per apparire carini, non hanno le mezze misure e si convincono che se devono fare qualcosa, o la fanno al meglio o rinunciano. Questi pensieri disfunzionali di cui queste persone sono assolutamente convinte, rappresentano in pratica tutto il comportamento sintomatico di chi soffre di disturbi alimentari. La terapia per i disordini alimentari dovrebbe progressivamente corrodere tutti i pregiudizi che sono i fattori predisponenti e di mantenimento della patologia dei pazienti.

 
Attenzione: I documenti contenuti in questo sito Web sono solo a livello informativo. Il materiale non deve essere inteso come sostituto di una visita medica specialistica. Il materiale in questo sito web non può e non deve essere usato come base per una diagnosi o per scegliere un trattamento. Se trovi qualche cosa che potrebbe essere errata o inesatta scrivi a
Cima
Pagina iniziale Cerca Categorie Discussioni Consigli Personalizzati Nuovi Login/logout Area privata
Ducnguyen in altre lingue: Inglese Finlandese Tedesco Greco Svedese Polacco Russo
ed-psy-dysfunct-thoughts Separator Copyright 2003-2013 Ducnguyen

Ducnguyen è stato selezionato come finalista al Premio Stockholm Challenge 2008


https://steroid-pharm.com

https://biceps-ua.com/

surrogacy in ukraine